Temi globali

I massimi del mercato azionario americano e l’attenuarsi dell’impennata dei prezzi sui metalli mostra come ci sia al momento la fiducia dell’investitori non solo nella crescita economica dell’America ma anche se quella globale . Questo dovrebbe portare un ulteriore punto a favore per il rialzo dei tassi a marzo da parte della FED (probabilità del 42% al momento). Nonostante ciò il mercato non si è scordato del rischio politico dall’altra parte dell’atlantico e il 10Y bund ce lo ricorda con un rendimento allo 0.33% rispetto una inflazione europea più elevata. In un articolo del FT esce la notizia di come l’Eurogruppo non raggiungerà per il 20 febbraio un accordo con IMF per procedere al rilascio di EUR 7 BIO per il paese ellenico. In Giappone il ministro delle finanze Aso dichiara come inizieranno le trattative commerciali con l’America ad inizio aprile aggiungendo che è normale che le valute si svalutino quando vengono fatte politiche monetarie espansive. 10Y UST a 2.44%. Brent oil +0.20% at $55.75/b.

USD

Dopo due sedute consecutive positive per il cambio che si riporta sopra area 1.06 non riesce comunque a uscire da questa area. Lato biglietto verde possiamo dire che dopo il recupero della divisa americana dopo la prima testimonianza della Yellen le short covering hanno riportato il cambio al rialzo. In assenza di dati per la giornata odierna sia per il vecchio che per il nuovo continente non ci aspettiamo che il cambio possa avere una elevata volatilità. A livello tecnico primo supporto a 1.052 mentre prima resistenza a 1.068.

GBP

Cambio che torna in area 0.85 aiutato anche dal recupero dell’EURUSD. Dopo il forte recupero della sterlina della scorsa settimana gli investitori sembrano portarsi a casa un po’ di guadagni prima delle Retail sales di Gennaio in uscita alle 10:30 per il pound. A livello tecnico abbiamo un primo supporto a 0.8450 mentre prima resistenza a 0.86.

Vorrei ricevere l’Analisi Giornaliera sulle Valute nella mia casella di posta elettronica

Questa newsletter, pubblicata cinque volte la settimana, passa in rassegna giorno per giorno i principali eventi e le attività che dominano i mercati.